La Storia di Annamaria
Ci è pervenuta questa lettera da parte di Annamaria, SociaLuna a Terni che ha perso 15 kg ed ha cambiato il suo stile di vita.annamaria_-_copia.jpg

 
 
 
 
 A proposito dell’attività fisica

Esco dal medico sportivo con un certificato, non richiesto, per l’attività agonistica.
Rido… alla mia età (che per la verità non credo di avere) qualche gara posso farla!!
Non le farò perché questo non è il mio obiettivo, ma confesso che mi fa piacere pensare di poterla fare.

Il peso forma è raggiunto e mantenimento da due anni grazie agli incontri e alle chiacchierate con Eva e con le altre; mi sento bene – i controlli lo confermano – e soprattutto dentro mi sento un “io” da ventenne.
Ho raggiunto un equilibrio grazie a corrette abitudini alimentari e anche grazie al movimento che mi ha allontanato psicologicamente dal pensiero fisso del cibo. E si perché andare in palestra un’ora al giorno o nuotare, sempre per un’ora, o andare in montagna o a passeggio per la città, giova non solo a perdere peso, ma proprio a non pensare ai problemi e al cibo alibi o conseguenza dei problemi stessi. Parli, ridi, non pensi o pensi ad altro, e il corpo ritrova abilità che non credevo di avere.

Ho imparato a nuotare e mi diverto, sono contenta di essere riuscita anche in esercizi mentalmente impegnativi perché mi aiutano a tenere attivo il cervello oltre a darmi la capacità tecnica.

annamaria_in_piscina.jpg

 

 

 

 

 

Il mio successo più grande quest’anno? Una maratona di 43 km in compagnia di giovani che hanno la metà dei miei anni.

Il contatto con la natura è altro rispetto al cibo, non ci penso neppure dopo 43 km!! È bello scoprire che il cibo serve, ma non è tutto e soprattutto che il cibo non può sostituire “l’altro” che serve più del cibo stesso.

Ci ho messo un po’ a capirlo, ma meglio tardi che mai; per i giovani però: meglio presto che tardi!!!

A proposito ho appena compiuto 69 anni…

 

annamaria.jpg